Rimborso dell’addizionale provinciale sull’Energia Elettrica indebitamente pagata

La Corte di Cassazione, dopo anni di battaglie in ogni provincia italiana, ha dichiarato l’incompatibilità dell’addizionale provinciale all’accisa sull’energia elettrica, abrogata nel 2012, con la Direttiva 2008/118/CE, confermando la possibilità di richiedere il rimborso di quanto indebitamente versato.

Ad oggi, dunque, ogni Società che abbia assolto l’imposta negli anni 2010/2012 ha diritto di chiederne il rimborso.

Per ogni installazione, nel biennio di riferimento, il rimborso potenziale potrebbe arrivare anche a 50.000 euro.

ARCA in collaborazione con KPMG ha organizzato un evento in Confindustria Emilia (sede di Bologna) il giorno 18.03.2020 dalle 09.00 alle 11.30.

PURTROPPO A CAUSA DEL CORONAVIRUS SIAMO COSTRETTI AD ANNULLARE L’EVENTO A DATA DA DESTINARSI

Se vuoi maggiori informazioni scrivici direttamente a info@arcaitalia.it, saremo lieti di spiegarti cosa fare.